giovedì , ottobre 18 2018
Home / Casa e Fai da Te / Come allestire gli scaffali per negozi.
Blognews24.com|scaffali-negozio-allestimento

Come allestire gli scaffali per negozi.

L’allestimento degli scaffali di un negozio merita di essere curato con la massima attenzione: in caso contrario, il rischio è quello di non riuscire ad attirare la clientela. L’arredamento e la predisposizione dei prodotti in vendita all’interno di un esercizio commerciale non devono rispondere unicamente a logiche individuali, basate sul gusto personale, ma vanno considerati a tutti gli effetti come strumenti di marketing in grado di condizionare in modo molto significativo le vendite e, quindi, il successo negli affari. Per sapere come devono essere organizzati gli scaffali, tuttavia, è indispensabile in primo luogo fare riferimento al tipo di target che si è interessati a “colpire”.

I clienti target si devono sentire a proprio agio: non devono entrare in un negozio solo per soddisfare il bisogno di acquistare un certo bene o un certo servizio nel più breve tempo possibile, ma devono poter sperimentare una esperienza piacevole a 360 gradi nel corso della loro visita, lasciandosi incuriosire anche da ciò a cui in un primo momento non erano interessati. Anche per questo motivo non si può fare a meno di sviluppare una specifica identità di negozio, che sia corrispondente all’atmosfera che si è intenzionati ad attribuirgli. La ricerca di una coerenza stilistica è il primo passo da compiere per raggiungere il traguardo di un business vincente, fermo restando che un arredamento gradevole dal punto di vista estetico serve a ben poco se non riesce a parlare al target a cui ci si rivolge.

Il visual merchandising è molto importante, quindi, e deve essere integrato con la disposizione degli arredi: un ruolo significativo è quello dei colori, dal momento che ogni tonalità cromatica comunica una determinata sensazione e trasmette una specifica energia. Lo stesso discorso vale per le decorazioni da applicare sulle pareti: non è detto che ci si debba affidare per forza ai wall stickers, dal momento che anche la carta da parati consente di raggiungere obiettivi importanti. Ciò che conta è lo stile: deve essere preciso e ben riconoscibile, speciale e impossibile da confondere, univoco e facile da distinguere. Tutto dipende da quello che si desidera trasmettere e comunicare. 

Insomma, per l’allestimento degli scaffali per negozi non si può lasciare spazio all’improvvisazione: nessun dettaglio deve essere trascurato, pena una resa commerciale meno soddisfacente di quella che ci si attende.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove notizie di Blognews24.com ricordati di seguirci sulle nostre pagine social: Facebook , Google+, Twitter

Check Also

window-3178666_640

Casa in montagna: ecco dove comprarla!

Chi sta pensando di comprare una casa in montagna può contare sulla ricca varietà di …

Impianto messa a terra

Come realizzare un impianto di messa a terra in casa

Per progettare in maniera corretta un impianto di messa a terra in casa, non si …

One comment

  1. Il problema principale è il reperimento dei prodotti presso i punti vendita. In questo periodo, dal salumiere al coloniali, colonne di prodotti industriali settentrionali, a poco prezzo, invadono gli scaffali e persino i marciapiedi. Per questo vorrei segnalare un piccolo supermarket che si trova al Rione Alto, che, pur avendo le referenze tradizionali di cui sopra, durante l”anno è attento a mostrare sugli scaffali anche prodotti che altrove sono introvabili. Ha in vendita sia le colombe Pepe che quelle di Sal de Riso, oltre ad un intero scaffale Gallucci. Chiaramente i prezzi non sono da supermercato, ma non c”è paragone quanto a qualità. my customer essay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *