fbpx
sabato , Settembre 19 2020
Home / Casa e Fai da Te / Conviene vendere casa da privato

Conviene vendere casa da privato

Vendere casa da privato vuol dire fare a meno dei servizi professionali di un agente immobiliare: ma conviene davvero seguire questa strada? Quel che è certo è che uno dei primi passi da compiere consiste nello stabilire il prezzo di vendita. La somma in questione non può essere fissata in modo arbitrario; è necessario, invece, calcolare il valore effettivo in partenza stabilendo un range di prezzo tra un minimo e un massimo: il primo corrisponde al limite al di sotto del quale non si vuole scendere, mentre il secondo equivale alla proposta di partenza.

Come fare per vendere casa da privati

Un ottimo alleato di chi vuol vendere il proprio appartamento da privato è il sito casadasoli, che permette di pubblicare un annuncio in maniera gratuita. Sia da parte di chi vende che da parte di chi compra. Sul sito vengono forniti tutti i consigli necessari, come quelli relativi alla scelta del prezzo. Inoltre, viene spiegato quali sono i documenti richiesti e i passi da compiere: per esempio la redazione del preliminare, che dovrebbe essere effettuata con la consulenza di un avvocato dal momento che si tratta a tutti gli effetti di un contratto.

Come stabilire il prezzo di partenza

Per definire nel modo più oggettivo possibile il valore dell’immobile che si possiede è consigliabile basarsi su un confronto con altre case dello stesso tipo. Su Internet non mancano, poi, i siti web che permettono di usufruire di una valutazione immobiliare gratuita: è sufficiente specificare i parametri fondamentali in modo da giungere a una stima piuttosto realistica e attendibile del valore commerciale dell’appartamento. Una terza soluzione è quella che prevede di fare riferimento a un perito: ma ciò conviene solo per un immobile di pregio. Certo è che il costo di un perito è nettamente inferiore a quello di un agente immobiliare.

I punti di forza della casa

Per riuscire a vendere una casa da privato è indispensabile mettere in risalto i suoi punti di forza e le sue qualità: insomma, tutte le caratteristiche che contribuiscono a renderla vivibile e godibile. Non si tratta di pensare solo alle peculiarità dell’immobile in sé, ma anche ai vantaggi che derivano dalla sua ubicazione geografica: in un paese, per esempio, può essere utile essere vicini ai servizi come il supermercato o la farmacia; in una grande città, invece, è auspicabile la prossimità a una stazione della metropolitana.

Quali vantaggi mettere in evidenza

Per ogni soluzione abitativa possono essere individuati dei vantaggi: nel caso di una zona isolata vale la pena di porre l’accento sulla facilità di parcheggio e sulla notevole tranquillità, mentre per chi vive in un quartiere affollato è d’obbligo sottolineare il fatto che ci siano a portata di mano negozi, parchi e ogni altra attrattiva.

Le trattative

Una volta che la casa è stata messa in vendita, si riceveranno e-mail e telefonate dai potenziali acquirenti. È bene essere preparati a rispondere a un bel po’ di domande, ma al tempo stesso occorre capire quali possono essere gli interlocutori validi e quali, invece, dei perditempo. Ciò implica la necessità di selezionare le visite, basandosi sulla prima impressione che si può ricavare da un contatto al telefono. È necessario evitare di dare informazioni riservate, mentre in fase di trattativa molto dipende dal prezzo che è stato prefissato in partenza. Per quel che concerne i documenti necessari, è opportuno che essi siano pronti prima che ci si debba recare dal notaio, affinché l’acquirente non ponga in essere delle contestazioni. Il contratto può essere risolto se vengono riscontrati dei gravi difetti materiali di cui il venditore era a conoscenza.

About Elena Redazione BlogNews24

Check Also

Bonus Verde: l’occasione per un restyling al proprio giardino

L’anno attualmente in corso può essere senz’altro il periodo ideale per riqualificare il proprio giardino: …

Vacanze 2020, è boom per le piscine private

Sta arrivando la prima estate al tempo del Coronavirus e ci sono già vari segnali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *