martedì , novembre 13 2018
Home / Casa e Fai da Te / Creare un angolo verde sul balcone: come fare?
Balcony with flowers and vegetables in flowerpots

Creare un angolo verde sul balcone: come fare?

Tantissime persone amano avere delle piante e dedicar loro le dovute cure, magari divertendosi a creare un suggestivo angolo di natura, tuttavia non tutti dispongono di un giardino, o comunque di ampi spazi all’aperto.

Anche se la propria abitazione non può vantare più di un semplice balcone si può comunque vivere appieno quest’hobby, realizzando uno spazio verde riposante e decorativo.

Verde sul balcone: l’importanza dell’ottimizzazione degli spazi

Se si vuol creare un piacevole angolo floreale su un balcone, l’ostacolo principale corrisponde ovviamente al fatto che gli spazi a disposizione sono molto ristretti.

Ogni singolo metro quadro deve dunque essere impiegato in modo oculato facendo convivere estetica e funzionalità, inoltre non può che essere un buon suggerimento quello di sfruttare al meglio gli spazi anche in altezza.

Scegliere solo piante adatte al balcone

A differenza del giardino, su balcone non si ha modo di collocare le piante all’interno di aiuole o spazi altrettanto grandi, di conseguenza per allestire un angolo di verde è fondamentale la scelta dei contenitori in cui verrà inserito il terriccio e che andranno appunto ad ospitare le piante che comporranno l’insieme.

A tal riguardo è fondamentale aprire una parentesi: dato che le piante andranno posizionate in dei contenitori è fondamentale scegliere delle specie che si prestino bene a una soluzione di questo tipo.

Le opportunità di scelta non sono affatto poche: il sito web FaidateInGiardino offre diversi spunti e visitandolo all’indirizzo www.faidateingiardino.com è possibile individuare, tra gli altri, degli interessanti approfondimenti relativi all’Ibiscus, pianta floreale assolutamente perfetta per il balcone.

Vasi: i modelli tradizionali e quelli moderni

I vasi sono dunque il punto di riferimento imprescindibile per allestire un mini-giardino sul balcone, ed è possibile scegliere tra tantissime diverse varianti.

Il vaso tradizionalmente inteso, ovvero il classico contenitore in plastica o in terracotta dalla base rotonda, è ancora piuttosto diffuso, ma sempre più spesso gli vengono preferiti modelli diversi.

Per ottimizzare gli spazi, in effetti, è particolarmente vantaggioso optare per dei vasi squadrati, ad esempio dei modelli con base rettangolare, altrettanto validi sono inoltre i vasi angolari, la cui struttura consente di collocarli in corrispondenza di qualsiasi angolo di 90°.

Vasi da giardino: le novità più recenti

Nel mondo dei vasi da giardino si sono registrate, negli ultimi tempi, delle importanti novità.

Per quanto riguarda i materiali si sta ritagliando spazi sempre più importanti il legno, è molto frequente infatti imbattersi in delle bellissime fioriere impreziosite dalle inconfondibili venature naturali lignee, sul piano strutturale invece sono sempre più gettonati i vasi da ringhiera.

I vasi da ringhiera non sono una novità assoluta, ma in passato lasciavano molto a desiderare dal punto di vista estetico e, in alcuni casi, anche a livello di sicurezza; oggi sono invece disponibili dei bellissimi modelli di questo tipo, i quali si integrano perfettamente con il contesto e scongiurano in modo totale l’eventualità che possano cadere.

Articoli utili per sfruttare gli spazi in altezza

Si diceva in precedenza che per realizzare un “giardino” su un balcone può essere utile sfruttare gli spazi in altezza, di conseguenza è un’ottima idea prevedere, in corrispondenza delle pareti, delle strutture in legno o in altri materiali in grado di sorreggere delle piante rampicanti.

Queste soluzioni si rivelano altamente decorative a fronte di un ingombro nullo, per questo motivo sono più che adatte per abbellire un balcone; per valorizzare gli spazi in altezza si possono inoltre scegliere delle fioriere sospese, creazioni molto accattivanti e sempre più gettonate.

Trasformare un balcone in un gradevole angolo di natura, dunque, non è affatto un’impresa: scegliendo con la dovuta cura le piante e i relativi contenitori si può abbellire questo spazio outdoor dando libero sfogo alla propria fantasia.

About Elena Vertignano

Check Also

Impianto messa a terra

Come realizzare un impianto di messa a terra in casa

Per progettare in maniera corretta un impianto di messa a terra in casa, non si …

Cardmaking

Cardmaking e Scrapbooking

Chi si dedica al cardmarking realizza biglietti di auguri e altri lavori in carta fatti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *