fbpx
martedì , novembre 19 2019
Home / Tecnologia / Dal Mondo / Egomnia. Un successo o una storia da film?
Egomnia startup

Egomnia. Un successo o una storia da film?

EGOMNIA LA PIATTAFORMA DI MATTEO ACHILLI, PER LA RICERCA DI LAVORO, UNA STARTUP DI SUCCESSO O SOLO UNA STORIA DA FILM?

Egomnia? che cosa è? che cosa fa? Molti ne parlano come una truffa, una trovata un qualcosa che è stato gonfiato all’inverosimile, che però, come si dice, nel bene o nel male, importante è parlarne. 

In questi giorni è arrivato nelle sale cinematografiche, “The Startup”, un film che racconta la storia di un giovane, Matteo Achilli di 25 anni, che fonda Egomnia, una piattaforma web che aiuta a trovare lavoro. Molti in questi casi si chiederanno, ma da tantissimi anni, vi sono azienda gigantesche che fanno questa attività, perchè questa dovrebbe essere così innovativa, tanto da poter fargli anche un film?

Una domanda forse che si sono chiesti tutti… Matteo Achilli parla di una nuovo algoritmo che permette a secondo del curriculum inviato, di poter arrivare ad una graduatoria per così rendere più facile alle aziende poter trovare l’uomo giusto. 

Questo 25enne è riuscito sicuramente a far parlare si se, anche la BBC ne ha fatto un articolo, inserendolo come tra i milionari del futuro, ma in verità quali numeri girano su Egomnia.

In rete sono usciti alcune statistiche riguardanti proprio questa startup, anche se per molti dopo un periodo di quasi 5 anni, non si potrebbe parlare più di strartup. Perciò stando ad alcuni articoli usciti in rete ne è venuto fuori, che Egomnia ha un capitale siciale di 10.000 euro, versati dallo stesso Achilli, il patrimonio netto al dicembre 2015 era di 44 euro. Nel 2015, prende dei dipendenti con una spesa di 11.543 euro. Tra il 2014 ed il 2015, ha dei ricavi di circa 314.000 euro con 266.ooo euro di costi. Ma la società ha crediti verso clienti di circa 85.000 euro, verso i fornitori di 67.ooo euro ed altri debiti di 37.000 euro. In pratica riesce ad arrivare al pareggio nel 2015.

Di Egomnia si parlava di un fatturato di 500.000 euro, invece di arriva ad avere un fatturato di 5.500 euro. Ma per molti gli affari monetari non rientrano nel successo delle startup, ma è di fondamentale importanza essere conosciuti, seguiti e fare numeri e visibilità, specialmente all’inizio.

Il sito non è visitato in pratica da nessuno o da qualche curioso. Sulla piattaforma nel 2016 sono stati pubblicati 743 annunci, in quest’anno invece vi erano fino a  qualche giorno erano  1145. C’è poi sicuramente un po si casino per quanto riguarda le agenzie di lavoro interinale, che forse usano la piattaforma solo come mezzo pubblicitario. Tanti ancori i contratti con le grandi aziende, come Vodafone o Microsoft, sicuramente c’è ancora tanta confusione e c’è bisogno forse qualche altro po di tempo.

E’ logico però non poter parlare e paragonare questa startup  con il successo di Facebook, siamo veramente in una altro pianeta, senza nulla togliere al successo che sta avendo o avrà, lo speriamo da italiani, Egomnia.

Adesso Achilli ha iniziato una campagna di crowdfunding su Indiegogo, per raccogliere in due mesi la cifra di centomila dollari, per sviluppare servizi di assesment. Ma fino ad adesso solo poche raccolte.

Vedremo cosa riuscirà a fare il nostro Matteo Achilli… e speriamo nel suo successo!

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove notizie di Blognews24.com ricordati di seguirci sulle nostre pagine social: Facebook , Google+, Twitter

Check Also

Italian Opera Taormina Virtual Tour

Italian Opera Virtual Tour iNNOVA una Startup innovativa fondata con l’intento di innovare attraverso applicazioni …

ULEFONE ARMOR 6E

I segreti di una perfetta durata di Ulefone Armor 6E

PROCESSO COSTRUTTIVO DEL NUOVO SMARTPHONE RUGGED ULEFONE ARMOR 6E.     I telefoni Rugged sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *