Home / Notizie / Cronaca / Fortuna lanciata da oltre 10 metri mentre era ancora viva!
Foto Fortuna bambina buttata nel vuoto dal palazzo

Fortuna lanciata da oltre 10 metri mentre era ancora viva!

La piccola Fortuna sarebbe stata lanciata nel vuoto, dal almeno 10 metri, mentre era viva e cosciente.

Dalle ultime ricostruzioni degli inquirenti, la piccola Fortuna venne lanciata nel vuoto da un’altezza di almeno 10 metri, mentre era ancora viva e vegeta! Ecco la drammatica verità emersa dal medico legale che esaminò il cadavere della ragazzina , uccisa il 24 giugno del 2014. Perciò sarebbe stata lanciata dal palazzo dove abitava, al Parco Verde di Caivano, in provincia di Napoli, si parla di oltre 25 metri. Una testimonianza arrivata ieri davanti alla Corte di Assise, al processo che vede imputati Raimondo Caputo, accusato di omicidio e violenza sessuale, e la compagna Marianna Fabozzi, accusata di violenza e di non aver denunciato gli abusi del compagno. La Fabozzi è madre delle tre bambine che avrebbero accusato il compagno della morte di Fortuna.

Dalle ricostruzioni di qualche mese fa, l’uomo avrebbe gettato la bimba perchè si era rifiutata di subire l’ennesimo abuso. Si ricorda che la compagna di Caputo era la madre di Antonio Giglio, morto il 28 aprile 2013 a tre anni precipitando dal balcone dello stesso palazzo in cui morì un anno dopo la piccola. Certamente un giro di pedofilia che convive nel Parco Verde di Caivano.

L’udienza è stata aggiornata alle 9:30 del 9 dicembre e verrà sentita la mamma della vittima.

 

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove notizie di Blognews24.com ricordati di seguirci sulle nostre pagine social: Facebook , Google+, Twitter

Check Also

TFR dei Dipendenti Pubblici

TFR dei Dipendenti Pubblici: Quali sono le tempistiche di liquidazione?

Cos’è il TFR dei Dipendenti Pubblici?  Il Trattamento di Fine Rapporto (TFR) è una somma di denarocorrisposta al …

Furti domestici: l’Italia è realmente poco sicura?

Recenti episodi di cronaca hanno accentuato, in molti cittadini italiani, il timore di subire dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »