venerdì , novembre 24 2017
Home / Notizie / Attualità / Lutto nel ciclismo. Morto Michele Scarponi mentre si stava allenando.
Morto il ciclista Michele scaproni

Lutto nel ciclismo. Morto Michele Scarponi mentre si stava allenando.

LUTTO NEL CICLISMO. IL CORRIDORE MICHELE SCARPONI, CICLISTA DELL’ASTANA, E’ MORTO IN UN INCIDENTE STRADALE, MENTRE SI STAVA ALLENANDO, INVESTITO DA UN FURGONE.

Michele Scarponi, il ciclista dell’Astana, è morto in un incidente stradale. Il 37enne, corridore si stava allenando, nel suo Paese natale, dove sarebbe stato investito da un furgone.

Dalle prime ricostruzioni, il ciclista stava percorrendo la strada provinciale 362, arrivato ad un incrocio, un autocarro, lo avrebbe investito prendendolo in pieno. L’autista del mezzo, un 57enne del posto, avrebbe detto ai carabinieri di non averlo visto passando all’incrocio tranquillamente. Il ciclista è morto su colpo. 

Michele Scarponi, ieri aveva finito il Tour of the Alps, concludendo al quarto posto. Era nato nel 1979, diventato professionista nel 2002, nel 2009 aveva vinto la Tirreno-Adriatica e nel 2011 il Giro d’Italia. Adesso faceva parte dell’Astana, ed era stato nominato capitano al prossimo Giro d’Italia in partenza il 5 maggio. Lascia oltre la moglie, anche due gemellini di tenera età.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove notizie di Blognews24.com ricordati di seguirci sulle nostre pagine social: Facebook , Google+, Twitter

About Omar Alosi

Diplomato in elettronica ma amante del Web Designer, della grafica animata e della tecnologia. Collabora come autore con Blognews24 e con HDworld. Malato di sport e fitness che svolge nel tempo libero.

Check Also

Amazon Fiat Store

Anche Amazon si dà al noleggio online

Sul Web si trova tutto, e grazie al Web si può comprare o comunque avere …

osteopatia

Osteopatia, a Berlino l’Italia presenta le linee guida per gli interventi in pediatria

Si è tenuto nelle scorse settimane il Congresso Mondiale di Medicina Integrativa, l’annuale appuntamento che come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *