fbpx
martedì , novembre 19 2019
Home / Casa e Fai da Te / Marcatura dei pneumatici estivi: che cosa indica?

Marcatura dei pneumatici estivi: che cosa indica?

La lettura della marcatura di uno pneumatico è senz’altro un’operazione molto importante: grazie a questa breve sigla alfanumerica, la quale è impressa sul fianco della gomma, si possono conoscere molte caratteristiche interessanti del modello.

Ma che cosa significano i numeri e le lettere che compongono la marcatura? Scopriamolo subito.

 

 

La larghezza dello pneumatico

All’inizio della marcatura troviamo tre numeri i quali fanno riferimento alla larghezza dello pneumatico, misurata rigorosamente quando esso ha una pressione normale.

Questa lunghezza è espressa in millimetri, di conseguenza se le prime cifre della marcatura sono 205, significa che lo pneumatico è largo 20,5 cm.

Il profilo dello pneumatico

Alle tre cifre appena citate ne seguono altre due, precedute dal simbolo “/”, e questi due numeri fanno riferimento al profilo dello pneumatico, cioè al rapporto tra spessore e larghezza.

La lettera “R” e il diametro del cerchio

A seguito della spaziatura, nella marcatura di uno pneumatico troviamo una lettera seguita da due cifre.

La lettera è di norma una R e fa riferimento agli pneumatici radiali, ovvero quelli che sono installati e utilizzati su tutte le auto in Italia, le due cifre si riferiscono invece al diametro del cerchio.

Questa misura non è espressa in millimetri o in centimetri, bensì in pollici: se le due cifre in questione sono 1 e 5, dunque, significa che lo pneumatico si rivolge a ruote con un cerchio di 15’’, ed è utile rimarcare il fatto che un pollice equivale a 2,54 cm, dunque basta una semplice operazione per conoscere questo dato in tale unità di misura.

La parte terminale della marcatura si compone di due cifre (o in rarissimi casi, di tre) e di una lettera, corrispondenti rispettivamente all’indice di carico e all’indice di velocità.

 

 

L’indice di carico

L’indice di carico indica appunto qual è il carico massimo che lo pneumatico è in grado di sostenere, e tale dato viene indicato con degli appositi numeri, in una scala da 70 a 100.

A tutti i numeri compresi da 70 a 100 corrisponde un quantitativo di Kg che lo pneumatico, in condizioni di pressione normale, è in grado di sostenere: se in questo punto della marcatura troviamo ad esempio il numero 94, significa che la gomma può sopportare un carico massimo di 670 Kg.

L’indice di velocità

L’indice di velocità fa riferimento invece alla velocità massima che lo pneumatico può raggiungere, fermo restando ovviamente che è responsabilità dell’automobilista quella di rispettare il codice della strada: questo, dunque, è un limite puramente tecnico.

Dal momento che, come detto, tale dato è espresso con una lettera, si distinguono 8 diversi scaglioni corrispondenti alle lettere Q, R, S, T, H, V, W e Y, spaziando dal valore minimo a quello massimo.

Se sulla marcatura figura ad esempio la lettera W, significa che lo pneumatico può sostenere una velocità massima di 270 Km/h.

Come intendere la consultazione della marcatura

Chiariti questi aspetti è utile sottolineare che la marcatura di uno pneumatico estivo consente appunto di conoscere alcuni aspetti tecnici che lo contraddistinguono, allo stesso modo la sua consultazione è necessaria per sapere se il modello in questione è installabile o meno sulla vettura di interesse, tuttavia tramite la medesima non è certo possibile scoprire se la gomma in questione sia di qualità o meno.

Se prima di acquistare un pneumatico si vuole, a giusta ragione, avere un quadro chiaro dei suoi punti di forza e di debolezza, è utile leggere delle riviste del settore, consultare siti web specializzati in gomme estive come il blog di Saccon Gomme, scoprire i risultati che il modello ha ottenuto nei test ufficiali, oppure leggere delle recensioni scritte dagli automobilisti.

 

 

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove notizie di Blognews24.com ricordati di seguirci sulle nostre pagine social: Facebook , Google+, Twitter, Instagram

About Elena Redazione BlogNews24

Check Also

Serramenti e infissi: caratteristiche e differenze

Porte e finestre sono elementi strutturali imprescindibili per qualunque abitazione ma tendono spesso ad attirare …

Acquisto della prima casa: a quanto ammontano i costi notarili?

L’acquisto della prima casa rappresenta sicuramente un passo molto importante della propria vita, anche dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *