fbpx
mercoledì , ottobre 23 2019
Home / Casa e Fai da Te / Ristrutturare casa spendendo bene, spendendo poco
Ristrutturare casa

Ristrutturare casa spendendo bene, spendendo poco

IL NOSTRO PARTNER NONSOLOMOBILI.IT, CI DA DEI CONSIGLI PER COME RISTRUTTURARE CASA, SPENDENDO BENE E POCO.

Quante volte vi sarà passato per la testa: adesso ristrutturiamo la casa con le nuove tendenze di design e le innumerevoli tecnologie per il risparmio energetico.

 

Vetri tripli e serramenti con doppia guarnizione, ventilazione meccanica controllata, riscaldamento a pavimento, sanitari sospesi, doccia a filo pavimento, cabina armadi, il parquet in bagno, luci a led, isolamento performante…

Il tutto ovviamente cercando di spendere il meno possibile. Semplice no?

La questione però non è spendere poco, ma come fare per ottenere un buon risultato, senza sprecare risorse.

Di seguito trovate alcuni passaggi fondamentali per essere certi di realizzare la vostra casa dei sogni con senza sprecare denaro.

  1. Fatevi le giuste domande, per avere una lista di priorità corretta. Quali sono le parole che descrivono meglio la casa che avete in questo momento? Cosa vorreste che le persone vedessero nella vostra casa? Cosa vorreste ASSOLUTAMENTE avere all’interno della casa? Quanta energia dovrebbe consumare la casa? È la casa di tutta la vita o temporanea? Quali sono le cose che amate fare in casa? Qual è il budget che realisticamente potete destinare ai lavori?
  1. Realizzate un progetto preliminare, non solo per constatare di non aver dimenticato nulla, ma per essere certi che le normative comunali permettano tutte le migliorie identificate.
  1. Richiedete i preventivi, che vipermetteranno di capire la reale fattibilità dei lavori in funzione del budget stanziato ed eventualmente ridefinire ulteriormente le priorità.
  1. Approvate il progetto definitivo, per dare le indicazioni a chi dovrà realizzare le opere. Più è raffinato e preciso, più velocemente procederanno i lavori.
  1. Avviate i lavori di ristrutturazione, armandovi di santa pazienza e consapevoli che ogni vostro ritardo nella scelta dei materiali incide sul completamento dell’opera.
  1. Concludete con l’arredamento, che non sarà mai definitivo, ma si arricchirà, migliorerà e in alcuni casi cambierà negli anni in funzione del mutare delle esigenze della famiglia.

Emanuele Franco

Architetto, fondatore di IDEeA

Fonte: www.nonsolomobili.it

 

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove notizie di Blognews24.com ricordati di seguirci sulle nostre pagine social: Facebook , Google+, Twitter

Check Also

Acquisto della prima casa: a quanto ammontano i costi notarili?

L’acquisto della prima casa rappresenta sicuramente un passo molto importante della propria vita, anche dal …

Marcatura dei pneumatici estivi: che cosa indica?

La lettura della marcatura di uno pneumatico è senz’altro un’operazione molto importante: grazie a questa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *