fbpx
sabato , Settembre 19 2020
Home / Casa e Fai da Te / Shabby Chic: scopriamo lo stile che ha spopolato negli ultimi anni

Shabby Chic: scopriamo lo stile che ha spopolato negli ultimi anni

Il cosiddetto Shabby Chic è uno stile che, negli ultimi anni, ha letteralmente spopolato: gettonatissimo a livello domestico e sempre molto amato anche presso strutture ricettive e altri contesti, lo Shabby Chic dona un colpo d’occhio unico nel suo genere ed è relativamente semplice da realizzare.

Ma quali sono i principali capisaldi di questo speciale modo di intendere il design d’interni? Scopriamolo subito.

Il legno come materiale protagonista

Anzitutto, nello Shabby Chic recita un ruolo da protagonista il legno: questo materiale ricorre assai frequentemente, di conseguenza in tali contesti si possono sfoggiare tavoli, sedie, credenze e quant’altro sia prodotto in legno.

Va sottolineato che lo Shabby Chic non è uno stile “perfetto”, anzi piccole imprecisioni e realizzazioni grezze sanno rivelarsi ancor più preziose per ricrearne le tipiche atmosfere.

Alla luce di questo, dunque, anche mobili piuttosto datati vanno benissimo, così come elementi d’arredo realizzati artigianalmente facendo ricorso a strumenti semplici e altamente diffusi come viti, bulloni e pistole pneumatiche quali quelle recensite nel portale dedicato Pistola.info.

Le cromie più diffuse

Dal momento che, come appena detto, il legno è largamente diffuso negli ambienti Shabby Chic, è decisamente frequente individuarne le tipiche colorazioni, magari abbellite dalle relative venature naturali.

Non è raro tuttavia che gli elementi d’arredo in legno vengano tinti e il colore predominante in questi ambienti è senza dubbio il bianco: candida e luminosa, questa tonalità è la protagonista assoluta di questi interior design e contribuisce a renderli piacevoli e riposanti.

Altri colori ben confacenti ai tipici stili Shabby Chic sono inoltre quelli piuttosto tenui, come ad esempio il rosa e il celeste, i classici colori pastello che si associano molto bene al bianco contribuendo a rendere il contesto assolutamente armonioso.

Decorazioni floreali di vario tipo

Le decorazioni floreali rientrano a pieno titolo tra i capisaldi degli stili Shabby Chic ed abbracciano sia fiori e piante naturali che varianti artificiali.

Questi dettagli contribuiscono a rendere il contesto fresco, piacevole e familiare: in alcuni casi i fiori sono collocati all’interno di vasi, in altri sono posizionati su vasi pensili o analoghi cesti in vimini, degli elementi dalla fortissima valenza decorativa, senza trascurare i vasi tradizionali, da posare sul pavimento.

Le decorazioni floreali possono tradursi, negli stili Shabby Chic, anche in degli elementi dipinti, magari realizzati su superfici bianche oppure su dei mobili in legno.

Sedute rigorosamente foderate in tessuto

In tutti gli ambienti, in particolar modo in soggiorni, sale da pranzo ed affini, non si può fare a meno delle sedute, e quelle tipiche degli stili Shabby Chic presentano un’identità ben definita.

In questi ambienti, infatti, poltrone e divani sono rivestite rigorosamente in tessuto, materiale fresco, piacevole al tatto e perfetto per questa concezione di design e le varianti sfoderabili, quindi i mobili in cui la fodera si può separare dalla struttura con un semplice gesto, sono molto apprezzate per la loro grande praticità di pulizia.

I rivestimenti in pelle, più adatti a contesti formali, difficilmente trovano spazio negli ambienti di tipo Shabby Chic.

L’importanza del dettaglio

Lo Shabby Chic è in genere uno stile piuttosto “pieno”, dunque ricco di dettagli, particolari e altri elementi che lo rendono assai suggestivo.

In interior design come questi, dunque, può essere molto utile prevedere numerosi soprammobili, da collocare non solo all’interno di mobili e vetrinette, ma anche su delle mensole, molto positiva è inoltre la presenza di piccoli quadri, magari ricchi di colori, di specchi dallo stile classico, oppure di cuscini colorati che “spezzino” il tradizionale dominio del bianco.

 

About Elena Redazione BlogNews24

Check Also

Bonus Verde: l’occasione per un restyling al proprio giardino

L’anno attualmente in corso può essere senz’altro il periodo ideale per riqualificare il proprio giardino: …

Vacanze 2020, è boom per le piscine private

Sta arrivando la prima estate al tempo del Coronavirus e ci sono già vari segnali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *