venerdì , settembre 22 2017
Home / Notizie / Attualità / Stop a cellulari e infradito al volante
cellulare-al-volante-auto-guida-smartphone

Stop a cellulari e infradito al volante

Attenzione alla guida. Niente cellulareinfradito per un’estate tranquilla e per non incorrere nel ritiro della patente o in problemi con l’assicurazione.

Stop al cellulare, pene più severe

Pene più severe per chi viene fermato mentre parla al cellulare in auto senza il supporto delle cuffie o di altri strumenti. Il giro di vite all’uso del cellulare e di altri dispositivo mentre si è alla guida arriva con un emendamento presentato, e già approvato, dal presidente della Commissione Trasporti della Camera Michele Meta al disegno di legge sulle modifiche all’articolo 173 del codice della strada. Cosa prevede? Il ritiro della patente, fino a sei mesi (in caso di recidiva), anche alla prima infrazione. Aumentano anche le sanzioni pecuniarie e i punti che verranno sottratti dalla patente. Il provvedimento è rivolto a garantire la sicurezza sulle strade, a partire da quella del conducente distratto.

Una esigenza nazionale

È Meta a spiegare il perché di questo importante giro di vite: “In Commissione abbiamo pressoché ultimato l’esame degli articoli e degli emendamenti di una legge che ho ritenuto di presentare, alla luce delle diverse emergenze in tema di sicurezza stradale: poche e urgenti modifiche al Codice della strada per contrastare gli incidenti e i comportamenti più rischiosi”. “Ho presentato, – ha aggiunto il parlamentare – in un clima di piena condivisione, un emendamento per affrontare e risolvere l’odiosa e pericolosa abitudine degli italiani di usare il telefono cellulare alla guida. Il nuovo testo segnerà un cambio di rotta decisivo, rispetto alle blande e inefficaci disposizioni attualmente in vigore. L’innovazione tecnologica deve essere sempre uno strumento per migliorare la sicurezza in automobile, come dimostrano le norme, anch’esse contenute nella legge in esame, sull’obbligo di dispositivi antiabbandono dei bambini. Quando invece le tecnologie diventano un fattore di distrazione, come testimoniano gli studi recenti sulle cause degli incidenti stradali, bisogna avere il coraggio di rispondere con una norma choc come questa”.

Al bando in auto anche ciabatte e infradito

Non sono ancora nel mirino del Governo ma possono comunque rivelarsi molto pericolose ciabatte e infradito alla guida. Capita molto spesso, infatti, che una bella giornata in spiaggia si concluda con un ritorno in auto con ai piedi proprio questi due accessori. Anche se è consentito dalla legge, l’uso di scarpe da mare può generare problemi con le compagnie assicurative. Mettersi al volante senza scarpe o con calzature aperte è lecito ma, in caso di incidente stradale, potrebbero nascerne conseguenze spiacevoli per l’automobilista se le Forze dell’Ordine nel loro verbale dovessero indicare proprio questo elemento come una delle cause del sinistro. Sotto la lente delle compagnie di assicurazione non ci sono solo sandali e ciabatte ma anche scarpe tacco 12 e zeppe: tutte potenziali nemiche della corretta guida. Cosa potrebbe accadere? Che la compagnia, dopo aver pagato i danni causati, potrebbe rivalersi sul cliente per non aver rispettato il Codice della Strada, a meno che nel contratto RCA non si sia firmata la clausola di rinuncia alla rivalsa per infrazioni al Codice.

Attenzione anche alle conseguenze per i piedi

Al di là dei problemi con le Assicurazioni, la guida a piedi scalzi o in situazioni di scomodità per i piedi può favorire l’insorgere di problematiche all’arto inferiore. Guidare privando il piede della protezione della scarpa, infatti, oltre a favorire l’insorgere di micosi, può accelerare la comparsa di spiacevoli, fastidiosi e antiestetici calli e duroni. Senza parlare dell’occhio di pernice, patologia su cui si sofferma il portale Al Meglio. Cosa fare, quindi? È sempre bene avere in macchina un paio di comode scarpe da sostituire appena ci si accinge ad assumere la guida del veicolo. Va bene arrivare alla macchina in ciabatte o, per chi lo preferisce, scalzi, godendo del contatto con la calda sabbia fino a quando è possibile. Ma la ragionevolezza e la attenzione per la salute dei propri piedi deve sempre prevalere.

 

About Elena Vertignano

Check Also

Foto Ulefone Gemini Pro

Video Tutorial Foto Ulefone Gemini Pro

ULEFONE CI MOSTRA DEI VIDEO TUTORIAL SU COME SCATTARE DELLE FOTO CON IL SUO GEMINI …

incendi

Estate 2017, il dato preoccupante sugli incendi

Sapevamo già da parecchio tempo, grazie alle previsioni dei nostri centri meteorologici, che quest’estate sarebbe …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *