fbpx
giovedì , gennaio 23 2020
Home / Notizie / Cronaca / Trento.Trovati morti due bambini in appartamento. Il padre trovato morto in una scarpata.
Trovati morti due bambini in appartamento

Trento.Trovati morti due bambini in appartamento. Il padre trovato morto in una scarpata.

SI PENSA CI SIANO PROBLEMI ECONOMICI SUL FOLLE GESTO DELL’EX CARABINIERE. UN ATTICO DA 200 MILA EURO ED UNA MAXI RATA DA 500 MILA EURO.

DUE BAMBINI DI 2 E 4 ANNI TROVATI MORTI IN UN APPARTAMENTO E PADRE TROVATO MORTO IN UNA SCARPATA. SI SOSPETTA CHE IL PADRE ABBIA PRIMA UCCISO I FIGLI E POI SI SIA SUICIDATO.

AGGIORNAMENTO: 

Dalle indagini dell’ omicidio-suicidio escono altre novità riguardanti un giro forse di soldi. Tante le domande che si pongono sull’ex carabiniere. Dall’attico di 200 mila euro, all’appuntamento che doveva avere nel giorno stesso della tragedia, dove doveva riscattare l’attico per un costo di 500 mila euro. Dove aveva preso tutti quei soldi? Forse il gesto è dovuto ai soldi che forse doveva dare a qualcuno?

 

Due bambini trovati morti in un appartamento nel nuovo quartiere delle Albere a Trento. Il padre è stato trovato morto invece in una scarpata, poco distante dalla città. Ad avvertire la polizia la madre dei piccoli.

Dalle prime ricostruzioni, potrebbe essere stato il padre ad uccidere i figli  di 2 e 4 anni, forse a colpi di martellate e poi si sarebbe suicidato gettandosi in un burrone.

La polizia era alla ricerca dell’uomo dopo aver trovato i figli morti e dopo aver controllato i tabulati telefonici. Un elicottero ha poi ritrovato il corpo dell’uomo senza vita.

 

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove notizie di Blognews24.com ricordati di seguirci sulle nostre pagine social: Facebook , Google+, Twitter

Check Also

Yakkyofy accetta la sfida di WooCommerce

La startup romana che ha rivoluzionato il mondo dell’eCommerce, pubblica oggi una nuova integrazione per …

Ender 3 Pro, la prova..

Creality Ender 3 Pro. Considerazioni dopo 15 giorni di prova.

ENDER 3 PRO. ECCO ALCUNE RIFLESSIONI DOPO 15 GIORNI DI PROVA. CONSIGLI SULLA STAMPANTE 3D …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *