giovedì , agosto 22 2019
Home / Notizie / Attualità / Viaggio nel mondo delle aste online: cosa sapere su questi siti web

Viaggio nel mondo delle aste online: cosa sapere su questi siti web

Che cosa sono le aste online? Tantissime persone si stanno ponendo questa domanda, imbattendosi sempre più frequentemente in pubblicità di piattaforme di questo tipo, nonché in recensioni in cui alcuni utenti affermano di aver compiuto, in questi siti Internet, degli affari davvero altisonanti.

Prima di entrare nel dettaglio, ribadiamo qual è il tradizionale concetto di asta: un banditore (ovviamente virtuale, laddove si tratti di un sito Internet) propone un determinato articolo, e gli utenti interessati effettuano liberamente i loro rilanci. L’offerta più alta, quella a cui non segue alcun rilancio, si aggiudica il prodotto.

Le piattaforme di aste online sono sostanzialmente dei siti web in cui il commercio elettronico ha acquisito una dimensione “ludica”, e probabilmente queste piattaforme nascono proprio con l’obiettivo di offrire un’esperienza completamente diversa rispetto al tradizionale acquisto online.

Parallelamente a questo, c’è da sottolineare anche che in questi siti Internet è concretamente possibile cogliere delle occasioni che l’e-commerce tradizionale non potrebbe mai offrire: come si stava accennando, infatti, molti utenti scrivono nelle loro recensioni di essersi assicurato prodotti dal valore di centinaia di euro a prezzi davvero esigui, nell’ordine di una manciata di euro o anche meno.

Dinanzi a notizie così “assurde”, ovviamente, c’è chi storce il naso: come può esser possibile che un sito web venda prodotti di valore a cifre irrisorie?

Qualsiasi e-commerce, in effetti, in questo modo non potrebbe che andare in perdita, tuttavia le recensioni in cui si parla di simili acquisti corrispondono al vero, per un motivo molto semplice: i siti di aste online guadagnano in modo molteplice e non esclusivamente sulla base dei prezzi dei prodotti venduti.

La grande maggioranza di questi siti web, infatti, trae guadagno dai rilanci effettuati dagli utenti.

Il costo di un rilancio varia sulla base di molteplici fattori, ma si tratta comunque di una spesa esigua: spendere qualche euro per potersi assicurare un oggetto di valore a 10 euro o poco più, è evidente, non oltraggia in alcun modo la convenienza dell’operazione.

In questo modo, tuttavia, la piattaforma riesce a monetizzare non poco: se si considera che in questi siti Internet sono sempre disponibili, in modo contemporaneo, decine e decine di aste attive, si può ben immaginare quanto guadagno riescano a sviluppare le società che gestiscono queste piattaforme.

Al tirar delle somme, dunque, per un sito web di aste online non rappresenta di certo un problema vendere dei prodotti ad un forte sottocosto, proprio perché il business, come detto, è variegato.

Ci sono anche altri fattori complementari che consentono a questi siti web di compiere delle vendite che definir convenienti è poco: alcune aziende, ad esempio, sono solite offrire dei prodotti a queste piattaforme in modo del tutto gratuito, per il semplice fatto che queste piattaforme sono considerate una vetrina molto preziosa sul piano promozionale.

Ulteriori fonti di guadagno, per questi siti Internet, provengono inoltre dalle inserzioni pubblicitarie, senza trascurare la funzione “compralo subito”, con cui utente può scegliere di acquistare i prodotti di interesse al loro prezzo di listino, senza partecipare ad alcuna asta.

Le possibilità di fare acquisti a prezzi “stracciati” sono dunque concrete in questi siti Internet, come dimostra il fatto che vi sono aste che si chiudono con un unico rilancio, dunque con una spesa di centesimi di euro.

C’è tuttavia da considerare due aspetti: anzitutto, il prezzo finale di ogni asta è inevitabilmente correlato al comportamento degli altri offerenti, di conseguenza l’occasione è possibile, ma non è sistematica.

Inoltre è fondamentale far riferimento solo ed esclusivamente a siti di aste online accreditati, dunque piattaforme note per il fatto di operare in modo assolutamente limpido.

Una piattaforma che gode di grande blasone e che si può senz’altro usare con tranquillità è Bidoo, di cui proponiamo il canale Instagram ufficiale.

 

 

About Elena Redazione BlogNews24

Check Also

LO SCARABEO DI MILAZZO IN 3D

LO SCARABEO MAGICO DI MILAZZO. RIPRODOTTO IN 3D

ECCO LA RIPRODUZIONE DELLO SCARABEO IN 3D, SIMBOLO DI MILAZZO, DAI RAGAZZI DI ARTISTICANDO.   …

Il commercio online conquista sempre più gli italiani

Il rapporto tra italiani e commercio online procede a gonfie vele e anche nel 2018 il tasso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *