martedì , luglio 17 2018
Home / Tecnologia / Recensioni / Xiaomi Mi Sphere 360 gradi. Recensione.
Blognews24.com|Xiaomi Mi Sphere 360

Xiaomi Mi Sphere 360 gradi. Recensione.

RECENSIONE XIAOMI MI SPHERE 360 GRADI. DIVERTIAMOCI CON RIPRESE FOTO E VIDEO A 360 GRADI.

Xiaomi Mi Sphere 360

Oggi voglio parlarvi di una camera sferica e perciò che permette di scattare foto e video a 360 gradi, della Xiaomi. Un mondo, quello del 360, che piano piano sta andando espandendosi, anche grazie alla continua evoluzione della tecnologia e del supporto di Google. Dopo aver provato una forse delle migliori camere a 360 gradi, la Ricoh TETA V, che è anche certificata Google per effettuare Street View, ho deciso di provare questa Xiaomi Mi Sphere, che non risulta, anche dopo gli ultimi aggiornamenti ancora certificata Google, ma sinceramente non ne riesco a capirne il motivo.

Ma desso passiamo alla camera:

CONFEZIONE.

Nella scatolo della Xioami MI Sphere 360, troviamo, il cavetto USB-MicroUSB per la ricarica, il supporto treppiede ed una custodia, che permette però solo di conservare la camera senza il treppiedi. Devo dire che mi e’ piaciuto tanto il mini treppiedi, che dotato di una chiusura magnetica è molto piccolo, ma anche indispensabile per questo tipo di camera specialmente per la forma della stessa per evitare di rovinare le nostre creazioni. Troverete anche il libretto informativo con le informazioni necessarie.

 

 

XIAOMI MI SPHERE

La camera è realizzata molto bene, con il frame in metallo, prendendola per la prima volta in mano, crea una bella sensazione e ti convince in tutte le sue forme. Data la forma appiattita è possibile trasportarla molto facilmente anche nel taschino, senza creare grandi ingombri che diano fastidio.

La camera è perfetta da usare anche durante la pioggia ed in condizioni più estreme, data la certificazione IP67, e perciò resistente a pioggia e polvere.

Parte superiore, troviamo tre pulsanti, scatto, accensione e Wi-Fi, oltre ai due microfoni,  nella parte laterale, troviamo uno sportellino dove vi sono l’ingresso microSD e l’ingresso per il cavo microUSB. Nella parte anteriore vicino ad una delle due lenti, troviamo  appena accesa il simbolo indicatore batteria, come vedremo anche il simbolo indicatore modalità foto o video. Parte inferiore, troviamo l’ingresso per avvitare il nostro treppiedi, oltre ad altre piccoli fori, che dovrebbero essere per come indicato nel libretto informativo, dei blocchi nel caso la usiamo con un Selfie Sticke, e due piccoli contatti che credo facciamo parti di futuri componenti aggiuntivi, o stand per ricarica.

Caratteristiche Principali:
Chipset Ambarella A12
Doppio sensore IMX 206 1 / 2.3 pollici, 16MP
Risoluzione video da 3,5K, che può portare un godimento video HD ad alta definizione
Doppia grandangolo a grandangolo da 190 gradi, apertura grande F2.0, assicura un’ottima visione della ripresa e mantiene una scena più realistica
Vista panoramica a 360 gradi, obiettivo catadiotrico, riduce la zona cieca
3 modalità di ripresa: piatta, sfera, pianeta
Stabilizzazione  a 6 assi, perfetto per le riprese durante gli sport estremi
Supporto time-lapse, funzione di registrazione loop
Supporta schede TF fino a 128 GB (non incluso)
Batteria incorporata agli ioni di litio da 1600mAh da 3,8V che supporta 75 minuti di tempo di ripresa a 3,5K con WiFi, supporto rapido QC2.0
Il supporto video APP “mihome”, aggiungendo musica di sottofondo, condivisione di video, ecc
IP67 impermeabile e antipolvere
APP download: supportare i sistemi Android 5.0 / iOS 8.0 e superiori

 

Foto Esempio:

Foto Xiaomi 360

Video Esempio:

Perciò una camera base, con le funzioni principali, foto e video, con quest’ultimi che registrano al massimo in risoluzione 3,5 K, perciò non è il vero 4K, come affermato da molti.

Dalle prime foto e dai primi video, devo dire che sono rimasto molto soddisfatto dalla camera, tutto molto ottimo, definizione all’altezza e ottima registrazione video e audio. Ricordatevi sempre che stiamo parlando di camere a 360 gradi, perciò non avremo risultati bellissimi, come una macchina fotografica normale.

La cosa di cui sono rimasto molto colpito in positivo è stato la famosa giunzione o chiusura delle foto sferiche, “stitching” veramente tutto molto perfetto, la macchina, come anche il software, fanno il suo lavoro egregiamente.

Il tutto semplicemente gestibile tramite applicazione proprietaria, dove possiamo cambiare e gestire le varie funzionalità della camera, come risoluzione, ISO, tempi di scatti, bilanciamento del bianco. Tra le funzioni video, possiamo optare per dei video Short, da 10 a 30 secondi, del Time Lapse e dello Slow Motion, sempre cambiandone le caratteristiche dei tempi. Perciò un’applicazione molto completa. Il collegamento del telefono alla camera avviene tramite Wi-Fi in modo molto immediato, basta cliccare sul pulsante W-Fi della camera e fare la ricerca con il nostro smartphone per effettuare l’accoppiamento. Altra caratteristica dell’applicazione molto importante, il resoconto di quanti minuti abbiamo di autonomia, di foto e di video, generalmente si parla di 90 minuti di attivita’, che scende sui 70 minuti se si girano solo video.

PREZZO

Come tutte le camere a 360 gradi anche la Xiaomi MI Sphere ha ancora un prezzo abbastanza elevato, anche se per la qualità che presenta forse anche uno dei più bassi, parliamo di circa 220/250 euro sul sito di Gearbest.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove notizie di Blognews24.com ricordati di seguirci sulle nostre pagine social: Facebook , Google+, Twitter

Check Also

Ulefone X, Oneplus 6, Xiaomi 8

Confronto Ulefone X vs Oneplus 6 vs Xiaomi 8

VIDEO BASATO SULL’ESPERIENZA DI GIOCO TRA XIAOMI 8, ONEPLUS 6 E ULEFONE X. In questo …

Ulefone Power 5

Ulefone Power 5. Usato come power bank per 11 device.

ULEFONE POWER 5. USATO COME POWER BANK PER 11 SMARTPHONE. La potenza e la capacita’ …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *