fbpx

È meglio fare yoga o pilates?

Per modellare il proprio corpo con un allenamento costante, sia lo yoga che il pilates rappresentano due soluzioni di grande utilità. Essi, infatti, rendono il corpo più flessibile e permettono di acquisire maggiore forza. In entrambi i casi, è possibile rafforzare e allungare i muscoli: resta da capire, però, se uno sia meglio dell’altro ed eventualmente come si fa a capirlo. I fan del pilates non lo scambierebbero per nulla al mondo con lo yoga, e lo stesso dicasi a parti opposte.

Come si svolgono gli allenamenti di pilates e di yoga

Lo yoga e il pilates presentano diversi tratti in comune che è bene non sottovalutare: il rilassamento e il respiro sono due dei punti di forza su cui si basano, insieme con la forza, la flessibilità e l’allineamento. Va detto, inoltre, che tali pratiche regalano effetti benefici a tutto il corpo, senza concentrarsi su specifiche parti. Il pilates è consigliato in modo particolare per chi vuole migliorare la propria stabilità, mentre lo yoga è utile per l’equilibrio: gli esperti del settore sono concordi nel ritenere che tutti e due gli allenamenti siano a modo proprio unici.

Le caratteristiche del pilates

La forza del core è il più importante degli aspetti su cui si concentra il pilates, che può prevedere il ricorso alle macchine per favorire il rafforzamento e per garantire uno stretching più efficace. Decisamente più tranquillo è il tipo di allenamento che viene richiesto e imposto dallo yoga, grazie a cui è possibile mantenere per più tempo gli allungamenti: è così che tutti i muscoli del corpo diventano più flessibili. Se si ha la necessità di avere un corpo più tonico e di mettere su qualche muscolo, conviene optare per il pilates, che fa faticare di più la muscolatura e si focalizza su esercizi pulsanti. Ciò non vuol dire che dallo yoga non derivino benefici: per esempio, la possibilità di ampliare la gamma di movimenti che il corpo è in grado di eseguire, o il miglioramento dell’equilibrio.

Come scegliere tra lo yoga e il pilates

Come si può facilmente intuire, tra il pilates e lo yoga non c’è un esercizio migliore in assoluto, perché dipende tutto dalle aspettative che si hanno e da quello che ci si aspetta di ottenere. Insomma, a seconda dei risultati prefissati si può fare riferimento di volta in volta all’uno o all’altro. Per decidere, la cosa più semplice consiste nel seguire una lezione di prova di yoga e una lezione di prova di pilates, anche per capire come ci si sente dopo averlo fatto.

Perché scegliere?

Detto ciò, non è certo un obbligo dover scegliere tra il pilates e lo yoga: se si pensa che entrambi possano offrire dei benefici, perché non dedicarsi a tutte e due le attività? Per di più, gli insegnamenti che vengono elargiti nel corso delle lezioni di pilates possono essere messe a frutto durante quelle di yoga, e viceversa: così si può essere certi di progredire in tutte e due le discipline senza fatica.

Diventare istruttori di pilates

E se poi il pilates risulta gradito a tal punto che sorge il desiderio di volerlo insegnare, è sufficiente seguire un corso istruttore pilates a Roma per ottenere tutte le nozioni di cui si ha bisogno. Il programma dei corsi proposti dalla Fitnessway Academy, per esempio, si basa sulla storia della disciplina e sulle differenze tra il metodo originale e quello attuale. Quindi si concentra sui metodi di allenamento e di insegnamento, sulle precauzioni pratiche che devono essere adottate in presenza di specifiche malattie e sui muscoli posturali, con un focus dedicato all’anatomia delle miofasce.

About Elena Redazione BlogNews24

Check Also

padel photograph of, photo, 50mm portrait photograph

Il Padel. Lo sport del momento o lo sport per sempre?

Giocare a padel: lo sport del momento Il padel è uno sport che ha rivoluzionato …

Mondiali Calcio 2022 in Qatar. Le Partite di ogni Girone.

Giorno 20 novembre 2022, inizieranno in Qatar i Mondiali di Calcio Fifa 2022. Un evento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *