mercoledì , luglio 17 2019
Home / Tecnologia / Dal Mondo / Creality Ender 3 Pro. Considerazioni dopo 15 giorni di prova.
Ender 3 Pro, la prova..

Creality Ender 3 Pro. Considerazioni dopo 15 giorni di prova.

ENDER 3 PRO. ECCO ALCUNE RIFLESSIONI DOPO 15 GIORNI DI PROVA. CONSIGLI SULLA STAMPANTE 3D CON UN OTTIMO RAPPORTO QUALITA’ PREZZO.

 

 

Sicuramente tantissimi di Voi avranno sentito parlato di stampa 3D e della Creality Ender 3. Oggi parliamo proprio di questa stampante 3D, che in questo momento, è forse una delle stampanti più vendute, in ambito sempre amatoriale o per uso casa, dato il anche il grande rapporto qualità-prezzo.

Io ho acquistato da circa 15 giorni questa stampante 3D, un pochino per curiosità, coma anche per una necessità di poter realizzare dei pezzi per i miei hobby Artistici. Innanzitutto comincio a dire che per me, è la prima volta che uso questo tipo di Stampante, perciò come credo tantissimi altri Utenti, mi sono trovato ad affrontare un mondo completamente nuovo. Ho in precedenza lavorato con software 3D, come 3D Studio Max, Maya, Poser ed altri programmi, ma mai avevo affrontato la stampa di oggetti. Dopo aver letto tantissime recensioni su Youtube ed essermi informato bene, ho deciso però di acquistarla su Amazon, non comprata su siti Cinesi come Aliexpress o Gearbest, perchè volevo riceverla molto presto e non avrei avuto la pazienza di aspettare qualche mese.

Ma a cosa serve una stampante 3D?

Una domanda che mi sono sempre posto, prima di acquistarla… e se poteva servirmi una stampante 3D o se erano soldi buttati? Per me e per persone che hanno come hobby l’ambito Artistico e perciò per creare dei pezzi per la creazione di prodotti che poi vengono utilizzati per la creazione di stampi, o per utilizzarli direttamente, diventa un oggetto molto utile.

Molti la compreranno sicuramente solo per la creazione di prodotti come personaggi, gadget o giocattoli,  per tantissimi sarà l’ennesimo acquisto usato solo per la curiosità di avere una stampante 3D, che poi lasceranno inutilizzata per anni. La verità è che una stampante 3D, secondo me è molto utile e non per forza deve essere utilizzata sempre di continuo. Utile per la realizzazione di un pezzo che si è rotto in un elettrodomestico o in un altro utensile, utile anche per creare qualcosa che avete in mente e che non volete acquistare ed allora decidete di costruirlo Voi, utile per qualsiasi cosa volete realizzare, tutto dipende dalla vostra fantasia e dall’impegno che ci potete mettere, perchè bisogna un pochino studiare i software per realizzare il tutto, in pratica si deve progettare.

Semplice o difficile da usare?

Tantissime persone mi hanno chiesto dopo avere visto la stampante 3D, se evi erano difficoltà nell’uso, o se era semplice da usare. Per quanto mi riguarda essendo che mi sono affacciato per la prima volta a questo mondo perciò in questo caso prima esperienza con il mondo della stampa 3D, posso dire che le difficoltà non sono estreme, ma bisogna perderci del tempo e fare molte stampe per poi arrivare a delle impostazioni che possano essere soddisfacenti.

Mi sono accorto che tanto cambia dalle varie impostazioni del software, nel mio caso sto usando CURA, perciò come dicevo prima, bisogna provare e riprovare. Certo la difficoltà sta nel dedicare un pochino di tempo a tutto quello che circonda il mondo della stampa 3D, perciò provare i vari filamenti, perchè per quello che ho capito, cambiano e ne cambia la qualità della stampa, se vogliamo fare un progetto tutto nostro, mettersi a studiare anche minimamente il software per i progetti 3D, quali Fusion 360, Blender o qualsiasi altro programma 3D. Per molti tutto questo diventa troppo difficoltoso infatti tanti abbandonano il tutto perchè per loro diventa troppo complicato il dover mettersi al PC, per tutto questo tempo e ancora più difficoltoso mettersi a studiare un software. Ma alla fine non sanno cosa si perdono, perchè stampare in 3D un oggetto che a te piace o che ti serve è veramente uno spettacolo.

 Filamenti per stampante 3D.

Altro problema che circonda la stampa 3D, sono i filamenti. Non è una cosa grave, ma alcune volte la stampa cambia completamente ed i risultati si vedono. Esistono tanti tipi di filamenti, come anche tante marche che lo producono. PLA, ABS, TPU, PETG, saranno quelli che useremo più spesso, tutti tipi di filamenti con caratteristiche diverse, che però hanno delle impostazioni diverse tra di loro, quando li andremo a stampare. Il PLA come anche l’ABS sono i materiali più usati nella stampa 3D. Il PLA (acido polilattico) è economico, resistente, ma la cosa più importante è che deriva da sostanze vegetali, perciò non emana cattivi odori ed è biodegradabile. Unico problema che con il tempo si deteriora e che i piccoli particolari anche si rigidi possono facilmente rompersi. L’ABS (acrilonitrile-butadiene-stirene) altro materiale molto usato, è un materiale molto resistente anche a  temperature elevate. A differenza del PLA è molto più resistente, i famosi mattoncini LEGO sono realizzati in ABS e si deforma meno nella stampa 3D, uno dei fattori negativi è il cattivo odore che emana, che per molti dicono faccia male. PETG derivato dal PET, il materiale delle bottiglie, in pratica presenta caratteristiche miste tra il PLA e l’ABS, ed è molto usato per grandi formati di stampa. TPU (Thermoplastic polyurethane), filamento flessibile, ma non elastico, è un materiale che deve essere usato a basse velocità.

Stampare con la Crality Ender 3D Pro.

Dopo averla montata, non è difficilissimo, ma conviene farlo in modo tranquillo per non commettere errori, ho iniziato subito il livellamento del piano, come descritto da tutti e perciò preso un foglio di carta e fare passare il nostro ugello a circa diciamo qualche millimetro, in pratica la carta deve fare un minimo di attrito, ho fatto questa prova, accendendo prima la stampante e mettendola in modalità diciamo libera , così da poter muovere i vari componenti senza problemi. Dopo aver fatto il livellamento tramite le chiamiamole ruote sotto il piano, ho iniziato a stampare il file di esempio che si trova nella scheda SD che si trova nella confezione.

7 ore di attesa per vedere la prima stampa, ma devo dire che sono rimasto contentissimo, tutto perfetto, una bella stampa molto pulita. Dopo questa prima stampa mi sono guardato alcuni  tutorial, e scelto altri oggetti da stampare nei siti come Thingiverse o Pinshape , mai in rete ve ne troverete altri, ed alcuni anche che offrono progetti a pagamento. Dopo aver scelto i vostri progetti ed iniziato a stampare, vi accorgerete da soli gli accorgimenti che bisogna effettuare per modificare e migliorare le vostre opere. Se invece volete progettare oggetti che siano perfetti, dovete provare e riprovare e impostare la vostra stampante ed il file di stampa con degli accorgimenti, ma sicuramente dopo aver studiato per bene il software Slicer.

A proposito di software per il file finale per stampare, io sto usando Ultimaker CURA, ma ci sono altri software, sia a pagamento che gratuiti, come KissSlicer, Slic3r, Simplify 3D, IdeaMaker, Craftware, per stabilire quale sia il migliore bisogna usarli tutti e vedere come esce la stampa, ma io sto usando CURA e sinceramente mi trovo bene ed facile da usare. Per quanto riguarda la stampa e le impostazioni, io ho cambiato qualcosa, specialmente nella velocità di stampa e spostamento e mi sono accorto che stampa meglio anche se allunga il tempo.

Problemi di stampa e piano

Devo ammettere che anche io, come credo tanti altri, hanno avuto problemi di stampa per svariati motivi, piano non allineato bene, oggetto che mentre veniva stampato si toglieva dal piano con relativo blocco della stampa. Per eliminare il distacco dal piano, ho prima provato con la lacca è devo dire che è andato tutto bene, anche se per molti la lacca non dovrebbe essere usata con il piano magnetico della Ender 3Pro, ma solo con un piano cambiato e messo in vetro e perciò per evitare i problemi di distacco del prodotto stampato, mettere della lacca per un migliore presa.

Io ho provato invece la lacca sul piano magnetico ed ho risolto tanti problemi. E’ anche vero che il distacco dipende dal piano e dalla distanza con l’ugello. In pratica bisogna controllare la famosa distanza con il foglio di carta e comunque controllare anche il piano al centro, perchè come molti sapranno il piano di stampa non è sempre perfetto e presenta delle imperfezioni al centro. Perciò se sapete che il vostro oggetto copre solo la parte centrale cercate di impostare la parte centrale diciamo alla giusta distanza dall’ugello, perchè se troppo alto, il materiale non attaccherà bene e potrebbe distaccarsi, come anche se troppo basso potrebbe tirarselo dietro. Date sempre una controllata e mettete della lacca.

Ecco le mie impostazioni con Ultimaker CURA.

Impostazioni di stampa con Cura per Ender 3

 

 

Esempi di stampa 3D. Effetto Lithophane

Ecco lacune mi stampe 3D, effettuate con la Ender 3 Pro. L-ultima foto rappresenta una philophoto, come potete vedere è stata illuminata dietro, con una luce, un bellissimo effetto. Con questa tecnica è possibile stampare  qualsiasi foto o immagine e poi tramite il software online http://3dp.rocks/lithophane/ è possibile creare il file finale di stampa.

Stampa Ender 3Pro

Stampa Ender 3Pro

Stampa Ender 3Pro

 

 

Stampa Ender 3Pro

Stampa Ender 3Pro

Stampa Ender 3Pro

Stampa Ender 3Pro

 

Considerazioni finali, Creality Ender 3 Pro.

Essendo la mia prima stampante 3D, non posso essere più che soddisfatto di questa Ender 3. Alla fine per 200 euro non posso e credo nessuno possa lamentarsi delle stampe o nessuno, neanche le fabbriche avrebbero la necessità di acquistare stampanti da 10 mila euro. Leggo molto spesso sui gruppi Facebook, o in rete che ci si lamenta per problemi legati a stampe non perfette, ma secondo voi ci sarà un motivo di comprare una stampante a 200 euro e prenderne una da 10 mila euro. Già secondo me è una stampante ottima con un buonissimo rapporto qualità-prezzo, e non lamentiamoci del minimo difetto.

Comunque se volete acquistare la Ender 3Pro o la Ender 3, potete farlo su Amazon, Aliexpress o Gearbest, certamente il risparmio si trova sull’acquisto di quella dalla Cina, ma bisogna attendere prima di riceverla a casa, o pagare delle spese per poterla avere subito, ma a quel punto conviene prenderla su Amazon.

Gearbest

Creality Ender 3 al prezzo di e Creality Ender 3Pro al prezzo di 213.60 €

Ender 3Pro

 

Aliexpress

 

AliExpress.com Product – Newest Creality 3D Ender-3/Ender-3X/Ender-3 Pro Printer Kit FDM 3D Printer Print Size 220*220*250mm Full Metal Frame 3D Printer

 

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove notizie di Blognews24.com ricordati di seguirci sulle nostre pagine social: Facebook , Google+, Twitter, Instagram

 

Check Also

ulefone armor 7

ULEFONE ARMOR 7. TRIPLA FOTOCAMERA DA 48MP E CPU HELIO P90

ULEFONE ARMOR 7. IL PRIMO TELEFONO CON CPU HELIO P90 E  TRIPLA FOTOCAMERA DA 48 …

Petzval Art Lens per fotocamere Full Frame

LOMOGRAPHY PRESENTA IL PRIMO PETZVAL ART LENS PER FOTOCAMERE FULL FRAME MIRROLLESS

LOMOGRAPHY PRESENTA IL PRIMO PETZVAL ART LENS PER FOTOCAMERE FULL FRAME MIRROLLESS CON ATTACCO PER …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »