fbpx
martedì , Giugno 25 2024
dji mavic 3 classic

DJI Mavic 3 Classic. Il Drone “low cost” della famiglia DJI Mavic 3.

In arrivo il 2 Novembre 2022, il Drone chiamiamolo “low cost” della famiglia DJI Mavic 3, con il nuovo Classic. Low Cost rispetto ai modelli già usciti precedentemente.

Perciò dalle voci che girano in rete una versione del Mavic 3, più economica, ed anche una variante più leggera.

Più leggera perchè la unica differenza pare sia nella parte fotocamera, avendo solo una camera da 20 megapixel. Tutto il resto sembra sia identico, con una differenza di 50 grammi, perciò 895 grammi.

Una camera da 20 megapixel con visuale da 84 gradi e lunghezza focale da 24 millimetri con apertura f/2.8-11. Zoom digitale 3x e tempo di posa 8-1/8000 s. Risoluzione grafica di 5280×3956 pixel, con registrazione video in 5.1K fino a 50 fotogrammi al secondo, o scendere ai 4K per 120 fotogrammi al secondo, fino ad arrivare al 1080p in 200 FPS.

Abbiamo detto che dovrebbe essere tutto invariato, perciò con una durata di volo di 46 minuti e batteria LiPo 4S, 5000 mAh.

Memoria interna da 8GB, espandibile tramite scheda MicroSD.

Tra le altre funzioni, il Mavic 3 Classic dovrebbe avere una velocità di salita e discesa di 8/6 m/s, una resistenza al vento di 12 m/s con un’altitudine sul livello del mare di 6000 metri, ritorno a casa automatico, portata da 8 km, con frequenza radio a 2.4 e 5.8 GHz.

Prezzo…ancora da definire, anche se si parla di circa 1400 dollari, poi vi saranno i vari pacchetti con prezzi diversi.

Aggiornamento…

DJI ha annunciato e messo in vendita il nuovo DJI Mavic 3 Classic.

Come già annunciato dai vari rumors, non vi sono tante differenze con il Mavic 3, ma solo una differenza sulla fotocamera, che è una CMOS da 4/3 da 20 Megapixel, con sensore fotografico da 24mm apertura variabile tra f/2.8 e f/11.

Qualità video da ben 5.1K a 50 fps o 4K a 60 o 120 fps o in 1080p a 200 fps, con codifiche H.264 e H.265. Foto e video possono essere codificati in RAW e in D-Log.

Tra le caratteristiche della Telecamera che è una Hasselblad, troviamo il Natural Colour Solution che permette di riprodurre foto e video con colori accurati e veritieri ed un sistema HLG per tutte quelle foto che non richiedono una post produzione.

Tra le altre caratteristiche troviamo tutte le varie funzionalità del Mavic 3, come il il sistema ActiveTrack 5.0MasterShots e le modalità di ripresa automatiche QuickShots. Il DJI Mavic 3 Classic ha gli stessi sensori per il rilevamento ostacoli con le 8 camere visive.

Presente anche il Return to Home con scansione di ben 200 metri di distanza che permette un ritorno sicuro e preciso.

Andiamo dunque al prezzo…possibilità di acquistare il solo drone e perciò il solo DJI Mavic 3 Classic ad una prezzo di 1509 €, per poi passare alla versione con caricabatterie e radiocomando DJI-RC-N1 ( quello dove si mette il nostro smartphone) al prezzo di 1609 €, per poi arrivare alla versione più completa con radiocomando DJI RC al prezzo di 1759 €.

A parte abbiamo la possibilità di acquistare la Fly More Kit che include due batterie di volo intelligenti, una Stazione di ricarica per batterie (100 W), un Caricabatterie per auto da 65 W e tre paia di eliche silenziose, al prezzo di 609 €.

Tutto disponibile dal 9 Novembre.

About Omar Alosi

Diplomato in elettronica ma amante del Web Designer, della grafica animata e della tecnologia. Collabora come autore con Blognews24 e con HDworld. Malato di sport e fitness che svolge nel tempo libero.

Check Also

Ulefone presenta Armor 23 Ultra abilitato ai satelliti al MWC 2024, in collaborazione con Kigen e Skylo

Ulefone, il rinomato produttore di smartphone rugged, ha presentato il suo ultimo dispositivo di punta, …

Fibra FTTH: la rivoluzione della banda ultralarga

L’avvento della fibra FTTH (Fiber To The Home) rappresenta una vera e propria rivoluzione nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *